Follouami

lunedì 24 novembre 2014

Hunger Games Il canto della ribellione


Sabato sera finalmente sono andato a vedere il terzo capitolo di questa saga. Ero partito un po' prevenuto nei confronti di questo film perchè questo capitolo finale è stato diviso in due parti e in me aleggiava il sospetto che fosse tutta una trovata per raggranellare più soldi possibili,alla Twilight per intenderci.
La prima cosa positiva che ho da segnalare è che il film non era in 3D,so che attirerò le ire di molti ma per me questa è una tecnologia inutile creata solo per alzare il costo del biglietto e spero che passi di moda in fretta, ma veniamo al film!

                                                                                                             !SPOILER!

Katniss è stata portata nel distretto 13 (che tra l'altro è saltato fuori dal nulla nel finale del film precedente senza che nessuno ne parlasse prima) e fa la conoscenza della presidente del distretto Alma Coin ,la tizia  vorrebbe tanto che Katniss si unisse alla loro causa e diventasse il simbolo della rivolta contro Capitol City (le hanno salvato le chiappe per quello, un po' di riconoscenza suvvia!). La nostra Ghiandaia al momento però ha solo una cosa in testa,Peeta. E dov'è Peeta, perchè non avete salvato lui, liberiamo Peeta, io amo Peeta... e via dicendo. I capoccia del distretto però riescono a convincerla facendole vedere cosa ha fatto il nemico al 12,la casa di Katniss . Così comincia la propaganda dei ribelli che consiste nel creare e poi diffondere via TV filmati che inneggiano alla rivolta con protagonista una Katniss guerriera con tanto di arco e tutina aderente alla Black Widow, perchè si sa, tira di più un pelo di **** che un carro di buoi.
Ma Capitol City non sta di certo a guardare e risponde a questa propaganda alla V per vendetta con il loro asso nella manica, Peeta, che rilascia varie interviste dove invita Katniss alla resa. Ma ormai la macchina della rivoluzione è partita e fermarla è impossibile, in molti distretti le persone iniziano a ribellarsi nonostante ci sia la pena di morte anche solo per chi accenna a parlare della ghiandaia. Le sommosse culminano con un attentato ad una centrale idroelettrica che fornisce energia a Capitol City,la diga fa boom e la città rimane al buio. A Capitol sono molto permalosi e reagiscono all'attentato bombardando il distretto 13 ma senza creare gravi danni apparte un po' di spavento quando la sorella di Katniss decide furbescamente di andare a recuperare il suo gatto (un bestione che pesa quanto un cane)sotto i bombardamenti . In questo punto del film si comprende appieno l'inutilità della madre delle due che durante un evento così tragico non ha la minima idea di dove sia la figlia, obbligando Katniss ad andare in giro sotto le bombe per ritrovarla.
Dopo il bombardamento Katniss ha di nuovo un altro momento "io amo Peeta, uccideranno Peeta,non posso essere più la Ghiandaia" ma haymlick che ormai è un ex ubriacone le rivela che un gruppo di 6 volontari approfittando della mancanza di corrente è partito per Capitol City con lo scopo di liberare Peeta e gli altri (almeno non rompi più le palle!). Ma chi c'è fra i volontari? Gale ovviamente (l'amico di Katniss da sempre in friendzone),cosa si fa per entrare nelle grazie di una tipa,si arriva addirittura a rischiare la morte per salvare il fidanzato di lei,un fail clamoroso.Il commando entra in città approfittando del buoi e arriva fino alle celle dove sono tenuti i prigionieri senza particolari problemi,sembra tutto troppo facile...Infatti è una trappola organizzata da Snow che sa benissimo della loro presenza ,cadono le comunicazioni,del commando non si han più notizie e Katniss fa una cosa che nessuno si aspettava proprio,piange ancora una volta.Incredibilmente però il gruppo ritorna alla base sano e salvo portando con se i tre prigionieri,Johanna,Annie (la ragazza di Finnick) e Peeta.Tutti sono increduli e non si spiegano come mai Snow li abbia lasciati andar via senza opporre resistenza,tutti tranne Katniss che appena sa della presenza di Peeta stacca il cervello e va da lui per abbracciarlo e magari baciarlo con un po' di lingua.A quanto pare Peeta non è disposto a scambiare effusioni con la bella arciera e appena la vede le si lancia addosso tentando di strozzarla,viene fermato appena in tempo con una tecnologia chiamata botta in testa.A quanto pare al biondino è stato fatto il lavaggio del cervello e ora vede Katniss come una nemica da uccidere.

Riuscirà la forza dell'amore a guarire Peeta?Come finirà la rivoluzione?Perchè Johanna ha i capelli rasati a zero?Lo scopriremo nel prossimo film!



0 commenti:

Posta un commento